Quantcast
Ads by Muslim Ad Network









al-Anfal Farsi:: Ghodratollah Bakhtiari Nejad 

Ayat
8:1Ti domanderanno delle spoglie di guerra. Dì: “Queste spoglie sono a disposizione di Dio e del Profeta. Così temete Dio e mantenete tra di voi relazioni rette. Obbedite a Dio e al Suo profeta, se siete credenti.
8:2I credenti sono coloro che, quando Dio viene menzionato, provano un tremore nel loro cuore e, quando odono i Suoi segni rivelati, trovano che la loro fede si rafforza e ripongono tutta la loro fiducia nel loro Signore;
8:3che stabiliscono preghiere regolari e spendono liberamente dei doni che abbiamo concesso loro per sostentamento.
8:4Costoro in verità sono i credenti, che posseggono gradi di dignità presso il loro Signore, perdono e generoso sostentamento.
8:5Il tuo Signore vi ha fatti uscire dalle vostre case nel nome della verità, anche se un gruppo di non credenti non ne è stato contento
8:6e ha disputato con te sulla verità, dopo che era stata resa manifesta, come se fossero condotti alla morte e la vedessero.
8:7Dio vi ha promesso che sarebbe stato vostro uno dei partiti nemici. Avete desiderato che fosse vostro il partito disarmato, ma Dio ha voluto giustificare la verità secondo le Sue parole e recidere le radici dei miscredenti,
8:8che Egli possa giustificare la verità e provare la falsità di ciò che è falso, anche se ciò non potrebbe piacere a coloro che costringono gli altri a respingere i messaggi di Dio”.
8:9Ricordate quando avete implorato il soccorso del vostro Signore e Lui vi ha risposto: “Vi assisterò con mille angeli, schiera su schiera”.
8:10Dio lo ha reso un messaggio di speranza e una rassicurazione per i vostri cuori. In ogni caso non c’è alcun aiuto che da Dio. Egli è Eccelso, Saggio.
8:11Ricorda che Egli vi ha coperto con una specie di sonno, per darvi calma e ha fatto sì che la pioggia discendesse su di voi, per purificarvi e per rimuovere da voi i bisbigli di Satana, per rinforzare i vostri cuori e per stabilire con fermezza i vostri piedi.
8:12Ricordate che il tuo Signore ha ispirato gli angeli con il messaggio: “Date fermezza ai credenti. Io porrò il terrore nei cuori dei miscredenti. Taglierò la loro testa e le loro falangi,
8:13perché hanno conteso contro Dio e il Suo Profeta. Se qualcuno contende con Dio e con il Suo Messaggero, in verità Egli è severo nella punizione.
8:14Sarà detto: “Provate la punizione. Per coloro che resistono a Dio e al Suo Messaggero, la pena è quella del Fuoco”.
8:15O voi che credete! Quando incontrate il miscredenti nel campo di battaglia non voltate mai loro le spalle.
8:16Se uno di voi volge loro le spalle in questo giorno- a meno che non sia uno stratagemma di guerra o per ritirarvi nella truppa di appartenenza- si attira l’Ira di Dio e la sua dimora sarà l’Inferno, invero un rifugio malvagio.
8:17Non siete stati voi che li avete uccisi, ma è stato Dio. Quando hai gettato il terrore nei loro cuori, non è stata un’azione tua (o Profeta) ma di Dio, al fine di mettere alla prova i credenti con una bella prova. Dio è Colui che ode e conosce tutte le cose,
8:18anche perché Egli è Colui che rende vani i piani e gli stratagemmi dei miscredenti.
8:19O miscredenti, se pregate per la vittoria e il giudizio, ora il giudizio è venuto presso di voi. Se desistete dal compiere il male, ciò sarà meglio per voi. Se tornate ad attaccare, lo faremo anche Noi. Le vostre forze non vi saranno di alcun vantaggio, anche se fossero moltiplicate. In verità, Dio è con coloro che credono.
8:20O voi che credete! Obbedite a Dio e al Suo Profeta, e non vi allontanate da lui, quando lo sentite parlare.
8:21Non siate come coloro che dicono: “Udiamo”, ma poi non ascoltano.
8:22Le peggiori bestie davanti a Dio sono quelle che sono mute e sorde, coloro che non comprendono.
8:23Se Dio avesse trovato in loro qualche bene, li avrebbe indotti ad ascoltare. Se Lui li avesse indotti ad ascoltare, si sarebbero voltati indietro e avrebbero rifiutato la fede.
8:24O voi che credete, rispondete a Dio e al Suo Messaggero, quando Egli vi chiama a ciò che vi darà la vita e sappiate che Dio si pone tra l’uomo e i desideri del suo cuore e che presso di Lui saremo riuniti.
8:25Temete tumulto ed oppressione che affliggono non solo coloro che compiono il male, e sappiate che Dio è severo nella punizione.
8:26Ricordate quando eravate un piccolo gruppo disprezzato ed avevate paura che gli uomini potessero derubarvi o rapirvi. Però Egli ha provveduto per voi di un luogo di salvezza, e vi ha rinforzato con il Suo aiuto e vi ha concesso quanto c’è di buono per sostentarvi, così che possiate esserGli grati.
8:27O voi che credete! Non tradite la fiducia di Dio e del Suo Messaggero, e non tradite consapevolmente coloro che si sono fidati di voi.
8:28Sappiate che la vostra ricchezza e i vostri figli sono solo una prova e che presso Dio si trova la ricompensa più grande.
8:29O voi che credete! Se temete Dio, Egli vi darà un Discrimine per giudicare il giusto dallo sbagliato e rimuovere tutto il male che potrebbe affliggervi e perdonarvi. Dio è il Signore di una grazia incalcolabile.
8:30Ricorda come i miscredenti complottarono contro di te, per tenerti prigioniero, o ucciderti o scacciarti dalla tua casa. Complottano e pianificano, ma anche Dio pianifica, ed Egli è il migliore di coloro che pianificano.
8:31Quando vengono presentati loro i Nostri segni, dicono: “Lo abbiamo udito anche prima. Se lo desiderassimo, potremmo pronunciare parole come queste. Queste non sono altro che favole degli antichi”.
8:32Ricorda come dissero: “O Dio! Se questa verità proviene da Te, fai piovere su di noi delle pietre dal cielo o mandaci un castigo terribile”.
8:33Dio non avrebbe inviato loro un castigo fino a quando ti trovavi tra di loro. Egli non lo avrebbe nemmeno inviato, mentre potevano ancora chiedere perdono.
8:34Però quale giustificazione hanno per non essere puniti da Dio, dal momento che tengono lontani gli uomini dalla Sacra Moschea e non ne sono nemmeno i guardiani? Nessuno può essere il suo guardiano, eccetto che i giusti, ma la maggior parte di loro non comprende.
8:35Le loro preghiere nella Casa di Dio non sono altro che un girare e battere le mani. La sola risposta possibile sarebbe: “Provate la pena perché avete pronunciato menzogne”.
8:36I miscredenti spendono la loro ricchezza per tenere gli uomini lontani dal sentiero di Dio e così continueranno a spendere fino a quando non diverrà per loro una fonte di rammarico. Alla fine saranno sopraffatti e i miscredenti saranno riuniti all’Inferno,
8:37al fine che Dio possa separare l’impuro dal puro, porre gli impuri uno su l’altro, legati insieme e gettati nell’Inferno. Costoro saranno i perdenti.
8:38Dì ai miscredenti: “Se ora desistono dalla miscredenza, il loro passato sarà perdonato. Però, se persistono, la punizione di coloro che li hanno preceduti sia loro di avvertimento”.
8:39Combattili fino a quando non ci sia più alcun tumulto ed oppressione e prevalga la giustizia e la fede in Dio. Però, se desistono, in verità Dio vede tutto quello che fanno.
8:40Se si rifiutano, sappi che Dio è il tuo protettore, la migliore protezione ed il migliore aiuto.
8:41Sappiate che di tutto il bottino che potete ammassare in guerra, un quinto è assegnato a Dio e al Suo profeta e ai parenti stretti, agli orfani, ai poveri e ai viandanti, se voi credete in Dio e nella rivelazione che Noi abbiamo inviato al Nostro Servo nel giorno della prova, il giorno in cui si sono incontrate due forze, perché Dio ha potere su ogni cosa.
8:42Ricordate quando vi trovavate su di un fianco della valle, mentre loro erano su di un altro fianco e la carovana su un punto più basso. Se vi foste dati appuntamento, non vi sareste incontrati. Però vi siete incontrati, al fine che Dio potesse portare a termine una questione già decisa. Coloro che moriranno lo faranno dopo che è stato inviato loro un chiaro segno della verità, mentre coloro che vivranno, lo faranno dopo che è stato dato loro un chiaro segno della verità. In verità, Dio è Colui che ode e conosce tutte le cose.
8:43Ricorda che nei vostri sogni Dio ve li ha mostrati poco numerosi. Se ve li avesse mostrati molto numerosi, vi sareste sicuramente scoraggiati e avreste discusso della vostra decisione. Dio però vi ha salvato perché Egli conosce bene i segreti dei cuori.
8:44Ricordate quando vi siete incontrati. Egli ve li mostrò come se fossero stati pochi. Egli li ha fatti apparire pochi affinché si potesse portare a termine una questione già decisa. Ogni cosa torna a Dio per la decisione finale.
8:45O voi che credete! Quando incontrate qualcosa che vi può sopraffare, restate saldi e ricordatevi molto di Dio, così che possiate prosperare.
8:46Obbedite a Dio e al Suo Profeta e non cadete nella discordia, al fine che non perdiate il cuore e la vostra forza sparisca. Siate pazienti e perseveranti, perché Dio è con coloro che perseverano con pazienza.
8:47Non siate come coloro che uscirono dalle loro case in modo insolente, per essere veduti e per tenere lontani gli uomini dal sentiero di Dio. Egli abbraccia nella conoscenza tutto ciò che fanno.
8:48Ricordate che Satana ha fatto sembrare i loro atti peccaminosi gradevoli ai loro occhi e disse: “Nessuno può sconfiggervi oggi, mentre io mi trovo vicino a voi”. Però, quando le due forze si fronteggiarono le une con le altre, egli tornò sui suoi passi e disse: “Mi libero di voi. Io vedo ciò che voi non vedete. Io temo Dio, perché Egli è severo nella punizione”.
8:49Gli ipocriti e coloro nel cui cuore vi è una malattia dicono: “La loro religione li ha indotti a perdersi”. Però, se qualcuno crede in Dio, Egli è l’Eccelso, il Saggio.
8:50Se solo potessi vedere, quando gli angeli prendono le anime dei miscredenti, come colpiscono i loro volti e le loro schiene, dicendo: “Provate la punizione del Fuoco Ardente”,
8:51a causa delle azioni che le vostre mani hanno commesso perché Dio non è mai ingiusto con i Suoi servitori.
8:52Costoro sono simili al popolo del Faraone e a coloro che li hanno preceduti: hanno respinto i segni di Dio ed Egli li ha puniti per i loro crimini, perché Egli è forte e severo nella punizione,
8:53perché Dio non cambierà mai la grazia che ha concesso ad un popolo fino a quando non cambieranno le loro stesse anime. In verità, Egli è Colui che ode e conosce tutte le cose.
8:54Costoro hanno compiuto azioni simili a quelle del popolo del Faraone e a coloro che li hanno preceduti. Costoro hanno trattato come falsi i segni del loro Signore, così Noi li abbiamo distrutti per i loro crimini. Noi abbiamo affogato il popolo del Faraone, ma erano tutti oppressori ed ingiusti”.
8:55Le peggiori tra le bestie davanti a Dio sono coloro che lo rifiutano: “Non crederanno”.
8:56Costoro sono coloro con cui hai stretto un patto, ma lo infrangono ogni volta e non temono per nulla Dio.
8:57Se dovrai affrontarli in battaglia, rendili un esempio terrificante anche per coloro che li seguiranno, così che possano ricordare la Verità.
8:58Se temi tradimenti da parte di una fazione, infrangi il loro patto in termini eguali perché Dio non ama i traditori.
8:59Non lasciare che i miscredenti pensino di poter sfuggire a Dio. Non potranno mai riuscirvi.
8:60Contro di loro prepara la tua forza nella sua forma migliore per istillare terrore nei cuori dei nemici di Dio, dei vostri e anche di altri, che forse voi non conoscete, ma che Egli conosce bene. Qualunque cosa spenderete nella causa di Dio, vi sarà ripagata e non sarete trattati ingiustamente.
8:61Però, se il nemico inclina verso la pace, fatelo anche voi e riponete la vostra fiducia in Dio perché Egli è Colui che ode e conosce tutte le cose.
8:62Se intendono quindi ingannarti, in verità Egli per te è sufficiente. Egli è Colui che ti ha rinforzato con il Suo aiuto e con la compagnia dei credenti.
8:63Egli ha posto l’affezione tra i loro cuori. Se avessi speso tutto ciò che si trova sulla terra, non avresti potuto produrre un tale attaccamento, ma Dio lo ha fatto. Egli è l’Eccelso, il Saggio.
8:64O Profeta! Dio è sufficiente per te e per coloro che tra i credenti ti seguono.
8:65O Profeta! Sprona i credenti alla battaglia. Se tra di voi ve ne sono venti che sono pazienti e perseveranti, ne sconfiggeranno duecento; se ce ne sono cento ne sconfiggeranno mille, perché costoro non hanno alcuna capacità di comprensione.
8:66Per il presente Dio vi ha alleggerito il compito perché Egli sa che in voi vi è ancora inadeguatezza. Però, anche così, se ci sono cento tra di voi, che sono pazienti e perseveranti, ne sconfiggeranno duecento; e se ce ne fossero mille, ne potrebbero sconfiggere duemila, con il permesso di Dio. Egli è con coloro che perseverano con pazienza.
8:67Non si addice ad un Profeta prendere prigionieri di guerra fino a quando non avrà sottomesso tutta la terra. Voi guardate ai beni temporali di questo mondo, ma Dio guarda all’Altra Vita. Egli è Eccelso, Saggio.
8:68Se non fosse stato per un precedente ordine di Dio, vi sarebbe toccato un castigo severo per il riscatto che avete preso.
8:69Però ora godete di quanto avete guadagnato in guerra, ciò che è buono ed è concesso, ma temete Dio, perché Egli è Perdonatore, Misericordioso.
8:70O Profeta! Dì a coloro che sono prigionieri nelle tue mani: “Se Dio trova qualche bene nei vostri cuori, Egli vi darà qualcosa di meglio di ciò che vi è stato tolto, ed Egli vi perdonerà, perché Egli è Perdonatore, Misericordioso”.
8:71Però, se nutrono disegni di tradimento contro di te, o Profeta, si sono già mostrati traditori verso Dio, Che ti ha concesso potere su di loro. Dio è Colui che ha piena conoscenza e saggezza.
8:72Coloro che credono e scelgono di emigrare e combattono per la fede con la loro proprietà e le loro persone nella causa di Dio come coloro che danno loro asilo e aiuto: costoro sono tutti amici e protettori gli uni degli altri. Per quanto riguarda coloro che credono, ma non sono emigrati, tu non hai alcun dovere di protezione verso di loro fino a quando non lo faranno. Però, se cercano il tuo aiuto in nome della religione, è tuo dovere aiutarli, eccetto contro persone con cui avete stretto un trattato di reciproca alleanza. Ricordate che Dio vede tutto quello che fate.
8:73I miscredenti sono protettori gli uni degli altri. Se non vi proteggeste gli uni con gli altri, ci sarebbe tumulto ed oppressione sulla terra e grande corruzione.
8:74Coloro che credono, decidono di emigrare, e combattono per la fede nella causa di Dio, e coloro che danno loro asilo ed aiuto, sono tutti veri credenti. Per costoro vi è il perdono dei peccati e una generosa ricompensa.
8:75Coloro che successivamente accettano la fede e scelgono di emigrare e combattono in vostra compagnia, sono parte di voi. Però coloro che intrattengono con voi relazioni di sangue hanno la priorità nel Libro di Dio. In verità, Egli è bene informato su ogni cosa.



Share this Surah Translation on Facebook...