Quantcast
Ads by Muslim Ad Network









al-Mujadilah Farsi:: Ghodratollah Bakhtiari Nejad 

Ayat
58:1Dio ha udito e ha accettato le parole della donna che ti ha supplicato riguardo suo marito e si è lamentata presso Dio. Egli ha udito la vostra conversazione. Dio ode e vede ogni cosa.
58:2Se qualcuno tra di voi divorzia dalla propria sposa con la Zihar, sappia che costei non può essere come la loro madre. Nessuno può essere la loro madre eccetto coloro che li hanno partoriti. Utilizzano parole che, nello stesso tempo, sono false ed ingiuste. In verità, Dio è Colui che cancella i peccati e sempre perdona.
58:3Però a coloro, che divorziano dalle loro mogli attraverso la Zihar e poi desiderano ritrattare le parole che hanno pronunciato, è ordinato di liberare uno schiavo prima di riprendere i rapporti coniugali. Questo devi loro comandare di compiere. Dio ben conosce quello che fate.
58:4Se qualcuno però non ne ha la possibilità, deve digiunare per due mesi consecutivi prima di riprendere i rapporti coniugali. Se qualcuno non ne è capace, deve nutrire sessanta poveri dimostrando la sua fede in Dio e nel Suo Profeta. Questi sono i limiti imposti da Dio. Per coloro che non li rispettano, c’è una punizione gravosa.
58:5Coloro che resistono a Dio e al Suo Messaggero saranno umiliati così come coloro che li hanno preceduti. Abbiamo già inviato dei chiari segni. I miscredenti avranno una pena umiliante,
58:6nel giorno in cui Dio li solleverà di nuovo (dalle tombe) e mostrerà la verità e il significato della loro condotta. Egli ha tenuto conto di tutto, sebbene voi possiate aver dimenticato. Dio è testimone di tutte le cose.
58:7Non vedi che Dio conosce bene tutto ciò che si trova nei cieli e sulla terra? Non c’è una consultazione segreta tra tre persone senza che Lui sia il quarto, tra cinque senza che Lui sia il sesto, né tra pochi o molti senza che Lui sia presente. Alla fine, dirà loro la verità della loro condotta nel Giorno del Giudizio. Dio possiede piena conoscenza di tutte le cose.
58:8Non hai volto lo sguardo verso coloro a cui è stata proibita ogni segreta riunione eppure sono ritornati a ciò che era stato loro proibito di compiere? Costoro tengono segreti conciliaboli per commettere iniquità, aggressione e per sfidare il Profeta. Quando vengono da te, ti salutano, ma nel modo in cui Dio non ti ha mai salutato. Poi dicono a se stessi: “Perché Dio non ci punisce per le nostre parole?” Per loro l’Inferno è abbastanza. In esso bruceranno. Quale triste dimora.
58:9O voi che credete! Quando tenete una riunione segreta, non lo fate per commettere iniquità, ostilità e disubbidienza verso il Profeta, ma discutete con rettitudine ricordandovi di Dio. Temete Dio, presso cui dovrete ritornare.
58:10I conciliaboli segreti sono ispirati solo dal Maligno, al fine di demoralizzare i credenti, ma non possono nuocere loro eccetto per ciò che Dio stesso ha permesso. Che i credenti ripongano la loro fiducia in Lui.
58:11O voi che credete! Quando vi si chiede di fare spazio nelle assemblee, fatelo. Dio vi darà altro spazio. Quando vi si domanda di alzarvi, fatelo. Dio innalzerà coloro che credono e a cui è stata data la conoscenza. Dio ben conosce quello che fate.
58:12O voi che credete! Quando consultate il Profeta in privato, spendete qualcosa in carità prima della consultazione. Questo sarà meglio per voi e vi condurrà ad una purezza nella condotta. Però, se non ne avete la possibilità, Dio è Perdonatore, Misericordioso.
58:13Vi dispiacete forse di non aver offerto del denaro in carità prima della consultazione? Se non lo fate e Dio vi perdona, allora stabilite preghiere regolari, praticate la carità in modo costante ed obbedite a Dio e al Suo Profeta. Dio ben conosce quello che fate.
58:14Non prestate la vostra attenzione a coloro che si volgono in amicizia verso coloro su cui pende l’ira di Dio? Costoro non fanno parte di voi né voi di loro. Giurano coscientemente il falso.
58:15Dio ha preparato per loro un castigo severo. Le loro opere sono invero malvagie.
58:16Costoro hanno fatto dei giuramenti una cortina per le loro azioni malvagie. Tengono lontani gli uomini dalla Via di Dio. Avranno un doloroso castigo.
58:17Presso Dio non saranno loro di aiuto né le loro ricchezze né i loro figli. Saranno compagni del Fuoco, dove dimoreranno!
58:18Un Giorno Dio li solleverà tutti per il giudizio. Allora giureranno a Lui quello che hanno giurato a te. Pensano di avere qualcosa su cui fondarsi. In verità, non sono altro che dei bugiardi!
58:19Il Maligno ha preso il meglio di loro e li ha indotti a dimenticarsi di Dio. Costoro appartengono al partito del Maligno. In verità il partito del Maligno è destinato a perire!
58:20Coloro che resistono a Dio ed al Suo Messaggero, saranno umiliati.
58:21Dio ha stabilito: “Io e il Mio Profeta prevarremo”. Egli è pieno di forza e capace di far rispettare il Suo volere.
58:22Tu non troverai nessuno, che crede in Dio e nel Giorno del Giudizio, leale verso coloro che resistono a Dio e al Suo Messaggero, anche se fossero i loro padri o i loro figli, i loro fratelli o i loro famigliari. Egli ha scritto la fede nei loro cuori e li ha rinforzati con lo spirito che proviene da Lui. Li ammetterà nei giardini nei quali scorrono ruscelli, dove dimoreranno per sempre. Lui si compiacerà di loro e loro di Lui. Costoro appartengono al partito di Dio. Costoro raggiungeranno la felicità.



Share this Surah Translation on Facebook...