Quantcast
Ads by Muslim Ad Network









Ghafir Farsi:: Ghodratollah Bakhtiari Nejad 

Ayat
40:1Ha, Mim.
40:2La rivelazione graduale di questo Libro proviene da Dio, l’Eccelso, l’Onnisciente.
40:3Che perdona il peccato, accetta il Pentimento, è severo nella Punizione e concede una Grazia senza limiti. Non c’è Dio che Lui. Presso di Lui è la meta finale.
40:4Nessuno può disputare sui segni di Dio, se non i miscredenti. Non lasciarti ingannare dal fatto che sembrano avere il potere di muoversi sulla terra in totale libertà.
40:5Però ci sono stati popoli prima di loro, che hanno negato i segni: il popolo di Noè, e poi tutti gli altri che si erano uniti insieme contro i profeti. Ognuna di queste comunità ha complottato contro il profeta, che era stato loro inviato, e hanno disputato con argomenti fallaci al fine di vanificare la Verità. Poi però li abbiamo messi alla prova e quanto terrificante è stata la loro ricompensa.
40:6Tale è stato il decreto del tuo Signore contro i miscredenti, che in verità sono Compagni del Fuoco.
40:7Coloro che sostengono il Trono di Dio e coloro che vi sono intorno, cantano la lode e la gloria del loro Signore. Credete in Lui e implorate il perdono per coloro che credono: “Signore nostro! A te appartiene ogni cosa, nella misericordia e nella conoscenza. Perdona, quindi, coloro che si pentono e salvali dalla punizione del Fuoco Ardente.
40:8E fai sì che possano entrare nei Giardini dell’Eternità, che hai promesso loro e agli onesti tra i loro antenati, le loro spose ed i loro figli! Tu sei l’Eccelso, il Saggio.
40:9Proteggili da commettere azioni malvagie. Tu quel giorno sarai misericordioso verso chi hai protetto dal commettere azioni inique. Questo sarà per loro in verità il migliore dei successi”.
40:10A coloro che negano il vero, sarà detto: “Più grande del dispiacere che nutrite verso voi stessi, è il dispiacere che il vostro Signore nutre verso di voi, vedendo che eravate chiamati alla fede e avete rifiutato.
40:11Diranno: “Signor nostro! Due volte ci hai resi senza vita e due volte ci hai dato la vita! Ora, che abbiamo riconosciuto i nostri peccati, c’è forse una via d’uscita da questa punizione?”
40:12“[Avviene] questo perché, quando Dio è stato invocato come l’unico degno di essere adorato, avete respinto la fede, ma quando sono stati attribuiti a Lui dei condivisori della Sua divinità, vi avete creduto. Il comando appartiene ad Dio, l’Eccelso, il Grande.
40:13Egli è Colui che vi ha mostrato i Suoi segni e ha inviato per voi il sostentamento dal cielo, ma solo coloro che hanno ricevuto il Monito, si rivolgono verso Dio.
40:14Chiamateli, quindi, a Dio con devozione sincera, anche se coloro che negano il vero potrebbero detestarlo.
40:15Alto sopra tutti gli esseri, è il Signore del Trono, dal Suo comando Egli invia lo spirito della rivelazione ad alcuni dei Suoi servi, di cui si è compiaciuto, affinché possano ammonire gli uomini del Giorno del reciproco incontro.
40:16Il Giorno in cui tutti loro saranno chiamati. Nulla che li riguarda sarà tenuto nascosto da Dio. A chi apparterrà il dominio di quel Giorno? A Dio, l’Uno, Colui che tutto conquista.
40:17Quel Giorno ogni anima sarà ricompensata per ciò che ha compiuto; quel Giorno non sarà commessa alcuna ingiustizia, perché Dio è veloce nel calcolo.
40:18Avvertili del Giorno che si sta avvicinando, quando i cuori raggiungeranno le gole per soffocarli. Nessun intimo amico, né intercessore avranno coloro che hanno compiuto il male, né sarà prestato loro ascolto.
40:19Dio conosce ogni sguardo che inganna e ciò che nascondono i cuori degli uomini.
40:20Dio giudicherà con giustizia e verità, ma coloro che gli uomini invocano, al Suo posto, non potranno giudicare. In verità, solo Dio ode e vede ogni cosa.
40:21Non hanno forse viaggiato per la terra e hanno visto quale è stata la fine di coloro che li hanno preceduti. Erano persino superiori a loro nella forza e nelle vestigia che hanno lasciato sulla terra. Dio però li ha chiamati a rendere conto dei loro peccati, ed ora non hanno nessuno a difenderli contro di Lui,
40:22perché sono giunti loro dei messaggeri con chiari segni, ma li hanno respinti. Dio allora li ha chiamati a renderne conto. Egli è pieno di forza, severo nella punizione.
40:23Abbiamo inviato Mosè con i nostri segni e un’autorità manifesta
40:24al Faraone, Haman e Qarun, ma costoro lo hanno chiamato: “Mago, che diffonde menzogne!”
40:25Ora, quando è venuto loro con la verità proveniente da Noi, affermarono: “Uccidete i figli di coloro che credono con lui e lasciate vive solo le donne”, ma il piano di coloro che negano il vero non finisce altro che in errori e delusioni!
40:26Disse il Faraone: “Lasciatemi uccidere Mose e che invochi il suo Signore. Temo che possa mutare la nostra religione e che possa spargere corruzione sulla terra!”
40:27Mosè disse: “Io ho invocato il mio Signore e il vostro Signore come protezione contro ogni tiranno che non crede nel Giorno del Giudizio!”
40:28Un credente, un uomo della famiglia del Faraone, che aveva nascosto la propria fede, disse: “Vorresti forse uccidere un uomo perché dice: “Il Mio Signore è Dio?”, quando è giunto presso di voi con chiari segni dal vostro Signore? E, se fosse un bugiardo, patirà le conseguenze della sua menzogna. Però, se sta dicendo la verità, cadrà su di voi la calamità delle quale ci ha avvertito. In verità Dio non guida colui che trasgredisce e mente!
40:29O popolo mio! Vostro oggi è il dominio, vostro è il potere sulla terra, ma chi vi aiuterà contro la Punizione di Dio, se ricadrà su di voi?” Il Faraone disse: “Vi voglio far vedere ciò che io stesso vedo. Non vi farei seguire mai nessuna via, se non quella della rettitudine!”
40:30Invece il credente disse: “O popolo mio! In verità, io temo per voi qualcosa come il Giorno del disastro che si è abbattuto contro coloro che si sono opposti ai profeti!”
40:31Qualcosa che assomiglia al destino del popolo di Noè, degli Ad, dei Thamud e di coloro che sono venuti dopo di loro. Dio non desidera mai l’ingiustizia per i Suoi servi.
40:32O popolo mio! Io tempo per voi un Giorno in cui ci si chiamerà a vicenda e si urlerà;
40:33Il Giorno in cui volgerete le spalle e correrete via. Non avrete nessuno che vi difenda contro Dio. Nessuno può guidare Colui che Dio induce a perdersi.
40:34E a te è venuto Giuseppe in giorni ormai andati con chiari segni, ma voi non avete mai cessato di dubitare della missione per cui era giunto. Alla fine, quando morì, avete detto: “Dio non invierà nessun profeta dopo di lui”. Egli lascia che si perdano coloro che peccano e vivono nel dubbio.
40:35Costoro disputano sui Segni di Dio, senza che siano stati raggiunti da alcuna autorità. Questa condotta è dolorosa e odiosa agli occhi di Dio e dei credenti. Dio sigilla il cuore di ogni tiranno arrogante.
40:36Il Faraone ha detto: “O Haman! Costruisci per me un alto palazzo, che io possa raggiungere le vie
40:37le vie dei cieli e volgere lo sguardo verso il Dio di Mosè. Comunque, per quanto mi riguarda, penso che Mosè sia un bugiardo!”. In questo modo le malvagie azioni del Faraone sono apparse attraenti ai suoi occhi ed egli fu tenuto lontano dalla Via. I piani del Faraone non lo condussero che alla rovina.
40:38L’uomo che credette disse anche: “O popolo mio! Seguitemi. Io vi condurrò sulla Retta Via”.
40:39O popolo mio! Questa vita nel presente non è altro che un godimento temporaneo. L’altro Mondo è la dimora destinata a durare!
40:40Colui che compie il male verrà ricompensato con il male e colui che compie opere di bene- sia uomo o donna- ed è credente, entrerà nel Giardino delle delizie, dove avrà abbondanza senza misura.
40:41O popolo mio! Quanto è strano per me chiamarvi alla salvezza mentre voi mi chiamate al Fuoco!
40:42“Voi mi invitate a proferire falsità riguardo a Dio e ad attribuirli partner di cui non avete conoscenza. Io vi chiamo all’Eccelso, e a colui che sempre perdona!
40:43Senza dubbio mi chiamate a chi non ha fondamento né in questo mondo né nell’Altro. La nostra meta è presso Dio e i peccatori saranno Compagni del Fuoco!
40:44Presto ricorderete ciò che vi ho detto. Lascio a Dio ogni mio interesse, perché Egli è ben consapevole di coloro che Lo venerano.
40:45Allora Dio lo ha salvato da ogni male che avevano complottato contro di lui, ma la peggiore delle punizioni circondò da ogni parte la famiglia del Faraone.
40:46Di fronte al Fuoco, saranno portati al mattino e alla sera e la sentenza sarà pronunciata il Giorno in cui sarà stabilito il Giudizio: “Gettate la famiglia del Faraone nella peggiore delle punizioni”
40:47Costoro discuteranno uno con l’altro nel Fuoco. I deboli, che li hanno seguiti, diranno agli arroganti: “Noi vi abbiamo seguito. Potete forse concederci una tregua dal fuoco?
40:48Coloro che sono stati arroganti diranno: “Noi ci troviamo tutti nel Fuoco. Dio ha giudicato tra i Suoi servi!”
40:49Coloro che sono nel Fuoco diranno ai guardiani dell’Inferno: “Pregate il vostro Signore di alleviare il castigo, anche solo per un giorno!”
40:50Diranno: “Non sono forse giunti verso di voi i Nostri messaggeri con chiari segni?”. Risponderanno: “Sì”. Loro risponderanno invece: “Allora pregate come volete! La preghiera dei miscredenti sarà sempre vana!”
40:51Noi aiuteremo, senza dubbio, i nostri messaggeri e coloro che credono, sia in questa vita sia nel Giorno in cui si solleveranno i testimoni,
40:52il Giorno in cui coloro che compiono il male non trarranno nessun beneficio dalle loro scuse, ma avranno solo la maledizione e la peggiore delle dimore.
40:53Noi abbiamo dato a Mosè il Libro della Guida e abbiamo dato il Libro in eredità ai Figli d’Israele,
40:54una Guida ed un Messaggio per coloro che comprendono.
40:55Persevera, quindi, con pazienza perché la promessa di Dio è verità. Domanda il perdono per i tuoi peccati e celebra le lodi del tuo Signore alla sera e al mattino.
40:56Coloro che discutono in merito ai segni di Dio, senza che sia stata conferita loro alcuna autorità, non hanno nulla nei loro cuori se non l’arroganza: non raggiungeranno mai i loro scopi. Cercate, quindi, rifugio in Dio. Egli è Colui che ode e vede ogni cosa.
40:57Sicuramente la creazione dei cieli e della terra è qualcosa di più grande della creazione dell’uomo, ma la maggior parte degli uomini non comprende.
40:58Non sono uguali i ciechi e coloro che vedono con chiarezza. Non sono uguali coloro che credono e compiono opere di bene e coloro che invece compiono il male. Quanto poco imparano dal Monito!
40:59Certamente arriverà l’Ora: non c’è alcun dubbio. La maggior parte degli uomini però non crede.
40:60Il tuo Signore dice: “InvocateMi e vi risponderò. Però coloro che sono troppo arroganti per servirMi, si troveranno sicuramente all’Inferno, nell’umiliazione.
40:61Dio ha creato per voi la Notte, che possiate riposare e il Giorno, che vi aiuti a vedere. In verità, Egli è pieno di grazia. La maggior parte degli uomini però non sono riconoscenti.
40:62Tale è Dio, il nostro Signore, il Creatore di tutte le cose. Non c’è alcun dio oltre Lui. Allora, perché vi lasciate ingannare e vi allontanate dalla verità?
40:63Così vengono delusi coloro che respingono i Segni di Dio.
40:64Dio è Colui che ha fatto della terra un luogo dove riposare e del cielo una tenda. Vi ha dato una forma e l’ha resa armoniosa e vi ha concesso il godimento di cose pure e buone. Tale è Dio, il vostro Signore, sia Gloria a Lui, il Signore dei Mondi.
40:65Egli è il Vivente. Non c’è altro dio che Lui. InvocateLo e siateGli sinceramente devoti. Sia Gloria a Dio, il Signore dei Mondi!
40:66Dì: “Mi è stato proibito di invocare coloro che invocate, invece di Dio, dopo che mi sono giunti chiari segni dal mio Signore e mi è stato comandato di sottomettermi al Signore dei Mondi.
40:67Egli è Colui che vi ha creato dalla polvere, poi da una goccia di sperma, poi da una aderenza, successivamente vi fa venire alla luce come bambini. Poi vi fa crescere e raggiungere l’età della maturità. Dopo vi fa diventare vecchi, sebbene tra di voi ci siano alcuni che muoiono prima. E vi fa arrivare ad un termine stabilito, al fine che possiate imparare la saggezza.
40:68Egli è Colui che concede la vita e la morte. Quando decide in merito a qualcosa, Egli dice: “Sii” ed essa “è”.
40:69Non vedi coloro che disputano relativamente ai segni di Dio? Come si sono voltati via dalla verità?
40:70Coloro che respingono il Libro e la rivelazione che è stata inviata ai nostri messaggeri, ma presto sapranno.
40:71Quando i gioghi saranno intorno ai loro colli e le catene, con cui saranno trascinati
40:72nel fluido bollente e fetido, e poi nel Fuoco dove saranno bruciati.
40:73Allora sarà detto loro: “Dove sono i falsi dei cui avete attribuito la divinità,
40:74al pari di Dio?” Risponderanno: “Costoro ci hanno abbandonato. In passato non abbiamo invocato qualcosa che aveva una reale esistenza”. Dio lascia così che coloro che negano il vero si perdano.
40:75“Questo perché sulla terra vi siete compiaciuti di cose diverse dalla Verità e che siete stati insolenti.
40:76Entrate nelle porte dell’Inferno, per dimorarvi”. Terribile è la dimora dell’arrogante.
40:77Così perseverate nella pazienza perché la promessa di Dio è Verità, anche se Noi ti mostriamo in questa vita parte di ciò vi abbiamo promesso o se prendiamo la tua anima alla nostra misericordia- in ogni caso presso di Noi è il ritorno.
40:78Abbiamo inviato dei messaggeri prima di te. Ti abbiamo raccontato la storia di alcuni di loro, mentre di altri non abbiamo raccontato nulla. Non è stato possibile per alcun messaggero portare un segno eccetto, se non con il permesso di Dio. Però, quando il comando di Dio è stato emesso, la questione è stata decisa secondo verità e giustizia e sono periti, di volta in volta, coloro che si sono fondati su ciò che è falso.
40:79Dio è Colui che ha creato per voi il bestiame, così che possiate utilizzarne alcuni per cavalcare ed altri come cibo.
40:80Ci sono in loro anche altri vantaggi per voi. Che attraverso di loro possiate raggiungere un bisogno che nutrite nel cuore, perché su di loro, come su navi, siete stati caricati.
40:81Ed Egli vi mostra i Suoi segni. Quale dei segni di Dio allora negherete?
40:82Non hanno forse viaggiato attraverso la terra e visto quale è stato il destino di coloro che sono venuti prima di loro? Erano più numerosi di quelli e superiori in forza e nelle vestigia che hanno lasciato sulla terra. Eppure, tutto ciò che hanno conseguito, non è stato loro di alcun profitto.
40:83Quando i messaggeri sono venuti con loro con chiari segni, hanno esultato nella conoscenza che già possedevano. Alla fine sono stati sopraffatti da ciò che erano soliti deridere.
40:84Però, quando hanno visto il Nostro castigo, hanno detto: “Noi crediamo in Dio, l’Unico Dio- e respingiamo gli altri dei.”
40:85La loro professione di fede non è stata loro di alcun beneficio, quando hanno visto il Nostro castigo. Questo è il modo in cui Dio si è occupato dei Suoi servi. E anche così coloro che hanno rifiutato Dio, sono stati distrutti.



Share this Surah Translation on Facebook...