Quantcast
Ads by Muslim Ad Network









az-Zumar Farsi:: Ghodratollah Bakhtiari Nejad 

Ayat
39:1La rivelazione di questo Libro viene da Dio, l’Eccelso, il Pieno di Saggezza,
39:2In verità, siamo Noi che ti abbiamo rivelato il Libro nella verità: così servi Dio, offrendoGli una devozione sincera.
39:3Non è forse che a Dio si deve una devozione sincera? Però, coloro che si scelgono come protettori altri rispetto a Lui, dicono: “Li serviamo solo al fine che ci possano condurre più vicini a Lui”. In verità, Dio giudicherà tra di loro in ciò in cui differiscono. Però, Egli non guida coloro che si dimostrano falsi e negatori della verità.
39:4Se Dio avesse voluto prendersi un Figlio, Egli avrebbe scelto chi voleva tra coloro che aveva creato. Gloria a Lui! Egli è Dio, l’Uno, il Dominatore.
39:5Egli ha creato i cieli e la terra in proporzione. Ha fatto sì che la notte si sovrapponesse al Giorno e il Giorno si sovrapponesse alla Notte. Egli ha sottomesso il sole e la luna alla Sua legge. Ognuno segue un proprio corso per un tempo stabilito. Non è Lui forse l’Eccelso, Colui che sempre perdona?
39:6Vi ha creato da una sola anima, da cui ha tratto la sua compagna. Vi ha inviato otto coppie di bestiame. Egli vi crea nel seno delle vostre madri, in stadi, uno dopo l’altro, in tre veli di tenebra. Costui è Dio, il vostro Signore. A Lui appartiene ogni dominio. Non c’è altro Dio che Lui. Allora perché vi volgete indietro?
39:7Se voi Lo rinnegate, invero Dio non ha alcun bisogno di voi, ma Egli non che i Suoi servi si dimostrino ingrati. Se invece Gli siete grati, Lui sarà compiaciuto di voi. Nessuno può portare il peso di un altro. Alla fine, il ritorno è presso il Tuo Signore, quando Lui vi dirà la verità di tutto ciò che avete compiuto. Egli conosce bene ciò che si trova nel cuore degli uomini.
39:8Quando l’uomo viene toccato da qualche turbamento, Egli grida verso il Suo Signore, volgendosi verso di Lui in pentimento. Però, quando Egli gli concede un favore, l’uomo dimentica che cosa ha gridato e pregato precedentemente, e pone rivali davanti a Dio, inducendo gli altri a deviare dalla Sua Via. Dì: “Rimani nella tua blasfemia ancora per un poco di tempo. In verità, tu sei un compagno del Fuoco.
39:9È forse qualcuno che adora devotamente durante le ore della Notte prostrandosi o stando in piedi, che pensa all’Altra Vita, e che ripone la sua speranza nella misericordia del suo Signore, dì: “Sono forse uguali coloro che sanno e coloro che non sanno? Coloro che posseggono la comprensione, riceveranno l’ammonizione”.
39:10Dì: “O servi Miei, che credete, temete il vostro Signore. Buona è la ricompensa per coloro che in questo mondo compiono il bene. La terra di Dio è estesa! Coloro che perseverano con pazienza, in verità, riceveranno una ricompensa senza misura!”.
39:11Dì: “In verità, mi è stato comandato di servire Dio con sincera devozione;
39:12e mi è stato comandato di essere il primo di coloro che si sottomettono a Dio nell’Islam”.
39:13Dì: “Se disubbidissi al mio Signore, avrei paura della pena di un Giorno Terribile”.
39:14Dì: “Io servo Dio con sincera devozione.
39:15Voi servite chi volete oltre a Lui”. Dì: “In verità saranno sconfitti coloro che perderanno le loro anime e il loro popolo nel Giorno del Giudizio. Questa è una perdita reale ed evidente!
39:16Sopra e sotto di loro ci saranno solo strati di fiamme. Con ciò Dio avverte i Suoi servi: “O servi Miei, temeteMi dunque”.
39:17Per coloro che si allontanano dal male e non cadono nella sua adorazione, ma si volgono a Dio in pentimento, ci sono buone nuove. Così annuncia la buona novella ai Miei servi,
39:18coloro che ascoltano la parola e obbediscono a quanto di meglio essa contiene, costoro sono coloro che Dio ha guidato e coloro che sono dotati di comprensione.
39:19È forse uno contro il quale il decreto di punizione è stato deciso uguale a colui che si è allontanato dal male? Vorresti, quindi, salvarlo dal Fuoco?
39:20Le alte dimore sono per coloro che temono il loro Signore. Sono state costruite una sopra l’altra, sotto di loro scorrono ruscelli. Questa è la promessa di Dio. Egli non manca mai alla propria promessa.
39:21Non hai visto che Dio invia la pioggia dal cielo e la conduce attraverso le fonti sulla terra. Poi Egli fa crescere la vegetazione di diversi colori. Poi, la secca e la vedi diventare gialla. Poi Egli la rende secca paglia e la sparge via. In verità, questo è un messaggio di ricordo per coloro che comprendono.
39:22Colui, il cui cuore Dio ha aperto all’Islam, così che potesse ricevere l’illuminazione, non è forse migliore di colui il cui cuore è indurito? Guai a coloro i cui cuori sono induriti ancora di più dal ricordo di Dio! Costoro sono manifestamente perduti nell’errore.
39:23Dio ha rivelato il messaggio più meraviglioso nella forma di un Libro, coerente e reiterante. La pelle di coloro che temono il loro Signore trema, poi insieme al loro cuore si rasserena nella celebrazione delle lodi di Dio. Questa è la Guida di Dio. Egli Guida chi vuole, ma coloro che Dio lascia che si perdano, non avranno nessuno che li conduca.
39:24È, allora, colui che si nasconde il volto davanti alla peggiore punizione del Giorno del Giudizio uguale a chi se ne guarda? Sarà detto a coloro che compiono il male: “Assaggiate i frutti di ciò che vi siete guadagnati!”.
39:25Anche coloro che li hanno preceduti, hanno respinto la rivelazione, e così giunse loro la punizione da direzioni che non conoscevano.
39:26Dio diede loro un assaggio dell’umiliazione nella vita presente, ma la punizione nell’Altra Vita è ancora più grande, se solo sapessero!
39:27Abbiamo posto davanti all’uomo in questo Corano ogni tipo di parabole, al fine che possa essere ammonito.
39:28È un Corano in arabo che non contiene alcuna tortuosità, al fine che si possano guardare dal male.
39:29Dio ha proposto la parabola di colui che appartiene a molti padroni, in lite uno con l’altro e colui che, invece, ne appartiene ad uno solo. Sono forse uguali? Sia lode a Dio! Però la maggior parte di loro non ne possiede conoscenza alcuna.
39:30In verità, un giorno morirai e anche loro moriranno.
39:31Alla fine, nel Giorno del Giudizio, porrete le vostre dispute alla presenza del vostro Signore.
39:32Chi commette più male di colui che pronuncia una menzogna relativamente a Dio e poi respinge la Verità, dopo che ne è stato raggiunto? Non è forse l’Inferno la dimora dei blasfemi?
39:33Colui che reca la verità, che la conferma e la supporta: ecco i timorati.
39:34Costoro avranno tutto ciò che desiderano alla presenza del loro Signore. Questa è la ricompensa per coloro che compiono il bene.
39:35Dio rimuoverà anche la peggiore delle loro azioni e concederà loro la ricompensa secondo del meglio che avranno compiuto.
39:36Non è forse Dio abbastanza per i Suoi servi? Costoro però cercano di spaventarti con altri dei oltre Lui! Per coloro che Dio lascia che si perdano, non c’è Guida alcuna.
39:37Coloro che Dio guida, nessuno può indurre a perdersi. Non è forse Dio l’Eccelso, Signore della Retribuzione?
39:38Se dovessi domandare loro chi ha creato i cieli e la terra, risponderebbero sicuramente: “Dio”. Dì: “Non vedete dunque? Coloro che invocate accanto a Dio, possono forse, se Dio vuole per me una punizione, rimuoverla? Se Egli vuole per me qualche grazia, possono forse rimuoverla? Dì: “Dio per me è sufficiente. In Lui ripongo la mia fiducia”.
39:39Dì: “O Popolo mio! Fate ciò che potete, anche io lo farò, ma presto saprete
39:40chi sarà colpito da una pena ignominiosa e su chi discenderà una pena duratura.
39:41In verità, Noi ti abbiamo rivelato il Libro nella Verità per istruire l’umanità. Colui che riceve la Guida, benefica la sua stessa anima, ma colui che si perde la danneggia. Tu non sei stato posto per disporre dei loro affari.
39:42È Dio che prende le anime degli uomini al momento della morte e quelle dei viventi durante il sonno. Coloro sui quali Egli ha stabilito il decreto della morte, li trattiene e rinvia l’altra fino ad un termine stabilito. In verità, in ciò vi sono segni per coloro che comprendono.
39:43Che cosa! Scelgono come intercessori altri diversi da Dio? Dì: “Anche se loro non hanno né potere né intelligenza?”.
39:44Dì: “A Dio appartiene tutta l’intercessione. A Lui appartiene il dominio dei cieli e della terra. Alla fine, saremo ricondotti da Lui.
39:45Quando Dio, l’Uno e il Solo, viene menzionato, i cuori di coloro che non credono nell’Altra vita si riempiono di disgusto e di orrore. Invece, quando vengono menzionati altri dei, si riempiono di gioia
39:46Dì: “O Dio, Creatore dei cieli e della terra! Conoscitore di ciò che è nascosto e manifesto. Tu giudicherai tra i Tuoi servi in quelle questioni su cui differiscono”.
39:47Anche se i malvagi avessero tutto ciò che si trova sulla terra e molto di più, in vano lo offrirebbero per essere liberati dal dolore della pena del Giorno del Giudizio. Dio mostrerà loro ciò che non si sarebbero mai aspettati.
39:48Il male delle azioni commesse sarà davanti a loro e saranno completamente circondati da ciò che erano soliti irridere.
39:49Ora, quando l’uomo viene toccato da qualche disgrazia, grida verso di Noi. Però, quando gli concediamo un favore, invece afferma: “Questo favore mi è stato concesso per la conoscenza che posseggo!”. Questa non è altro che una prova, ma la maggior parte di loro non lo comprende.
39:50Questo hanno compiuto le generazioni che li hanno preceduti! Però tutto ciò che hanno compiuto non è stato loro di alcun beneficio.
39:51Saranno colpiti anche dalle conseguenze delle azioni malvagie commesse da coloro che hanno commesso ingiustizia contro se stessi. Non potranno mai sfuggire a Dio!
39:52Non sanno forse che Dio concede a chi vuole e a chi vuole lesina? In verità, in ciò vi sono segni per coloro che comprendono.
39:53Dì: “O servi Miei, che avete trasgredito contro le vostre anime! Non disperate della misericordia di Dio, perché perdona tutti i peccati. Egli è Perdonatore, Misericordioso.
39:54Volgetevi in pentimento verso il vostro Signore e inchinatevi alla Sua volontà, prima che vi colga la pena. Dopo di che, non sarete certo soccorsi.
39:55Seguite la migliore rivelazione, che vi è stata inviata dal vostro Signore, prima che vi colga il castigo, improvvisamente, mentre nemmeno ve ne accorgete.
39:56Che l’anima poi non dica: “Ah, guai a me! Ho trascurato i miei doveri verso Dio, e sono stato tra coloro che schernivano.
39:57o che debba dire: “Se solo Dio mi avesse guidato, certamente sarei tra i giusti”;
39:58o che debba dire, quando vedrà il castigo: “Se solo avessi un’altra possibilità, sicuramente sarei tra coloro che compiono il bene!”.
39:59La risposta sarà: “No, sono ti sono giunti i Miei segni, e tu li hai respinti. Tu sei stato altezzoso e sei divenuto uno di coloro che negano il Vero”.
39:60Nel Giorno del Giudizio vedrai i volti, di coloro che pronunciano menzogne contro Dio, diventare oscuri. Non è forse l’Inferno la dimora dell’arrogante?
39:61Però Dio condurrà i timorati nei loro luoghi di salvezza. Non li colpirà alcun male e non soffriranno.
39:62Dio è il Creatore di tutte le cose; Egli è il Guardiano e Colui che dispone di ogni cosa.
39:63A Lui appartengono le chiavi dei cieli e della terra e coloro che respingono i segni di Dio, saranno coloro che si trovano nella perdita,
39:64Dì: “È qualcuno diverso da Dio che mi ordinate di venerare, o ignoranti?”.
39:65Però ti è stato già rivelato, come a coloro sono venuti prima di te: “Se assocerete altri dei a Dio, in verità le tue opere saranno vane e sarai sicuramente nel rango di coloro che perdono ogni bene spirituale.
39:66Invece adorate Dio e siate tra coloro che rendono grazie.
39:67Non hanno compreso Dio secondo ciò che Gli è dovuto. Nel Giorno del Giudizio l’intera terra sarà nelle Sue mani e i cieli saranno arrotolati nella Sua mano destra. Gloria a Lui! Egli è ben al di là di ciò che Gli attribuiscono!
39:68Il corno risuonerà, quando tutti coloro che si trovano nei cieli e sulla terra saranno colti da svenimento, eccetto coloro che Dio vorrà. Poi sarà risuonato un secondo colpo; si alzeranno e rimarranno a guardare!
39:69E la terra risplenderà della gloria del suo Signore: Il registro delle azioni sarà lasciato aperto. I profeti e i testimoni saranno fatti avanzare e sarà pronunciata tra di loro un giusto verdetto e non subiranno alcuna ingiustizia.
39:70Ogni anima riceverà i frutti delle sue azioni e Dio conosce bene tutto ciò che compiono.
39:71I miscredenti saranno condotti all’Inferno in gruppi fino a quando, arrivati lì, le sue porte saranno aperte e i guardiani diranno: “Non sono forse giunti presso di voi dei messaggeri, portandovi i segni del vostro Signore e avvisandovi dell’incontro di questo Giorno? La risposta sarà: “Vero! Però, il Decreto della punizione si rivelerà vero contro i miscredenti!”.
39:72Sarà detto loro: “Entrate nelle porte dell’Inferno, per dimorarvi. Orribile è la dimora dell’arrogante”.
39:73Coloro che hanno temuto il loro Signore, saranno condotti nel Giardino in gruppi, fino a quando, arrivati lì, le porte si apriranno e i guardiani diranno: “Pace su di voi! Avete compiuto il bene. Entrate qui, per dimorarvi”.
39:74Loro diranno: “Sia lode a Dio, Che ha rispettato la Sua Promessa e ci ha concesso in eredità questa terra. Noi possiamo dimorare nel Giardino. Quale eccellente ricompensa per coloro che agiscono secondo la loro fede”.
39:75E vedrai gli angeli circondare il Trono divino da ogni parte, cantando la Gloria e la Lode del loro Signore. La decisione tra di loro nel giudizio avverrà con perfetta giustizia e il grido da ogni lato sarà: “Sia lode a Dio, il Signore dei Mondi”.



Share this Surah Translation on Facebook...