Quantcast
Ads by Muslim Ad Network









al-Mu`minun Farsi:: Ghodratollah Bakhtiari Nejad 

Ayat
23:1In verità, i credenti prospereranno,
23:2coloro che si fanno umili nelle loro preghiere,
23:3che evitano discorsi vani,
23:4che sono attivi in opere di carità,
23:5che proteggono la loro castità,
23:6eccetto che con coloro che sono legati loro da vincoli matrimoniali o con coloro le cui destre posseggono. In questo caso sarete liberi dal rimprovero.
23:7Coloro che desiderano non rispettare i limiti sono i trasgressori,
23:8mentre coloro che fedelmente osservano ciò che è stato loro affidato, mantengono i patti,
23:9e osservano la preghiera
23:10costoro saranno gli eredi:
23:11erediteranno il Paradiso, dove dimoreranno per sempre.
23:12Abbiamo creato l’uomo dall’essenza dell’argilla,
23:13poi lo abbiamo posto come una goccia di sperma in un luogo di riposo, stabilmente fissato,
23:14Poi abbiamo trasformato l’ovulo fecondato in un‘aderenza somigliante ad una sanguisuga. Di quest’aderenza abbiamo fatto un nodulo, somigliante ad un pezzo di carne masticata, da cui creiamo le ossa, che poi rivestiamo di carne. E lo facciamo sviluppare in un’altra creatura. Sia benedetto Dio, il migliore dei creatori!
23:15Dopo, alla fine, dovrete morire.
23:16Di nuovo, nel Giorno del Giudizio, sarete resuscitati.
23:17Abbiamo posto, al di sopra di voi, sette orbite celesti e non ci dimentichiamo mai della Nostra creazione.
23:18Facciamo scendere la pioggia dal cielo secondo la misura necessaria e facciamo sì che penetri il terreno, anche se abbiamo il potere di ritirarla.
23:19Attraverso di essa facciamo crescere giardini di palme e vigne, dove crescono frutti in abbondanza, di cui vi nutrite e da cui traete beneficio.
23:20E anche un albero spunta dal Monte Sinai, che produce olio e una sansa che utilizzano come cibo.
23:21Anche negli armenti vi è una lezione per voi. All’interno dei loro corpi produciamo il latte. E in loro vi sono molti altri benefici per voi. Vi cibate della loro carne;
23:22e cavalcate su di loro, così come navigate sulle navi.
23:23Abbiamo inviato Noè al suo popolo e disse: “O popolo mio! Adorate Dio! Non avete altro dio che Lui. Non Lo temete forse?”
23:24Però i capi, che erano tra coloro che negano il vero, dissero: “Egli non è altro che un uomo come noi. Desidera solo stabilire una superiorità su di noi. Se Dio avesse voluto inviare dei messaggeri, sicuramente avrebbe inviato degli angeli. Non abbiamo mai udito nulla di simile dai nostri antenati”.
23:25Alcuni dissero: “È solo un uomo posseduto. Aspettiamo e siamo pazienti con lui per un poco. Vediamo che cosa gli accadrà”.
23:26Noè disse: “O Signore mio! Aiutami perché mi accusano di pronunciare falsità!”
23:27Così lo abbiamo ispirato con questo messaggio: “Costruisci l’Arca sotto il Nostro sguardo e secondo la Nostra guida. Quando ti giungerà il Nostro comando e quando sgorgheranno le fontane della terra, carica su di essa una coppia di ogni specie di animali, e la tua famiglia, eccetto coloro contro i quali è stata pronunciata la sentenza e non mi invocare a favore dei malvagi, perché saranno annegati nell’inondazione.
23:28e, quando ti sei imbarcato sull’arca- tu e coloro che sono con te- dì: ‘Sia lode a Dio, Che ci ha salvato da coloro che commettono l’ingiustizia’.”
23:29E dì: “O mio Signore! Permettermi di sbarcare con le tue benedizioni. Tu sei il solo che può consentirci di sbarcare.”
23:30In ciò ci sono segni per uomini che comprendono. In questo modo mettiamo gli uomini alla prova.
23:31Poi abbiamo fatto sorgere dopo di loro un’altra generazione.
23:32Abbiamo inviato un messaggero del loro stesso popolo dicendo: “Adorate Dio! Non avete altro dio che Lui. Non Lo temete forse?”.
23:33E i loro capi, che non credevano e negavano di incontrarCi nell’Altra Vita, e ai quali abbiamo concesso i beni di questo mondo, dissero: “Non è niente di più che un uomo come noi. Mangia ciò che noi mangiamo e beve ciò che noi beviamo.
23:34Se obbediamo ad un uomo come noi, certamente saremo perduti.
23:35Non ci ha forse promesso che, quando moriremo e diventeremo polvere ed ossa, saremo di nuovo risorti a nuova vita?
23:36Ciò che ci è stato promesso è un puro non senso!
23:37Non vi è nulla tranne la vita in questo mondo! Viviamo e moriamo! Ma non saremo mai resuscitati!
23:38Egli è solo un uomo che inventa una menzogna contro Dio, ma noi non gli crederemo!”
23:39Il profeta ha detto: “O mio Signore! Aiutami, perché mi accusano di falsità!”.
23:40Dio ha affermato: “Tra un poco si dispiaceranno!”
23:41Poi li colpì il cataclisma con giustizia e li rendemmo come foglie secche. Andate via con coloro che hanno commesso l’ingiustizia!
23:42Poi abbiamo fatto sorgere dopo di loro un’altra generazione.
23:43Nessun popolo può avvicinare il proprio termine e nemmeno può allontanarlo.
23:44Poi abbiamo inviato i Nostri messaggeri in successione. Ogni volta che un messaggero fu inviato alla sua gente, lo accusarono di falsità. Li abbiamo fatti seguire gli uni con gli altri nella punizione, fino a quando non sono divenuti materia di semplici racconti. Andate via con coloro che non credono!
23:45Poi abbiamo inviato Mosè con suo fratello Aronne con i Nostri segni e la sua autorità manifesta.
23:46al Faraone e ai suoi capi, che erano persone insolenti ed arroganti.
23:47Loro dissero: “Dovremmo credere in due uomini come noi, mentre il loro popolo si trova in nostro potere?”.
23:48Così loro li accusarono di falsità e divennero tra coloro che furono distrutti.
23:49E abbiamo dato a Mosè il Libro, al fine che possano ricevere la Guida.
23:50E abbiamo reso il Figlio di Maria e sua madre due segni. Abbiamo dato loro un riparo su un alto luogo, in pace e sicurezza, e pieno di corsi d’acqua.
23:51(Dio disse): “O Profeti! Godete di tutto ciò che è buono e puro e compite opere di bene. Io sono ben consapevole di ciò che fate.
23:52In verità, questa fratellanza è una sola fratellanza ed Io sono il vostro Signore. Temetemi dunque”.
23:53I popoli (vostri seguaci) però hanno reciso la loro unità e si sono divisi in sette. Ognuna di esse gode di ciò che possiede.
23:54Però, lasciali per un poco nella loro confusa ignoranza.
23:55Pensano forse che, dal momento che abbiamo concesso loro abbondanza di ricchezza e di figli,
23:56ci affretteremo a concedere loro tutti gli altri beni? No, sono completamente ignari.
23:57Coloro che vivono nella consapevolezza e nel timore del loro Signore,
23:58coloro che credono nei messaggi del loro Signore;
23:59coloro che non attribuiscono la divinità a nessun altro che a Dio,
23:60coloro che fanno la carità con i loro cuori pieni di timore, perché torneranno dal loro Signore
23:61sono coloro che si affrettano a compiere opere buone e costoro sono coloro che saranno i primi a raggiungerle.
23:62Non poniamo su nessuna anima un peso più grande di quello che può portare. Davanti a noi è scritto ciò che riporta il vero. Non subiranno mai alcuna ingiustizia.
23:63I loro cuori però si trovano in una sorta di confusa ignoranza. Così compiono azioni ancora peggiori,
23:64fino a quando puniremo coloro che hanno ricevuto i beni di questo mondo. Allora gemeranno supplicanti!
23:65“Non gemete supplicanti questo Giorno. Non riceverete certamente da Noi alcun aiuto.
23:66I Miei segni sono stati portati a voi, ma voi eravate soliti voltarvi indietro,
23:67con arroganza, affermando sul Corano menzogne, fino alla discesa della notte”.
23:68Non riflettono sulla Parola di Dio, o forse è giunto loro qualcosa che non era mai pervenuto ai loro antenati?
23:69O non riconoscono il loro Messaggero? Perché mai non lo riconoscono?
23:70O dicono: “È posseduto?”. No, Egli ha portato loro il Vero, ma la maggior parte di loro odia il Vero.
23:71Se la Verità fosse stata in accordo con i loro desideri, invero i cieli e la terra e tutto ciò che contengono si sarebbero trovati nella confusione e nella corruzione! No, Noi abbiamo inviato loro il Nostro monito, ma si sono voltati indietro.
23:72O forse hai domandato loro qualche ricompensa? La ricompensa del tuo Signore è la migliore. Egli è il migliore di coloro che concedono il sostentamento.
23:73In verità li hai chiamati sulla Via Retta,
23:74Ed, in verità, coloro che non credono nell’Altra Vita, hanno deviato dalla Via.
23:75Se avessimo pietà e rimuovessimo la sofferenza che li opprime, ostinatamente persisterebbero nella loro trasgressione, passando da distrazione in distrazione.
23:76Abbiamo inflitto loro un punizione, ma non si sono umiliati davanti al loro Signore e nemmeno si sono mostrati sottomessi.
23:77Quando apriremo per loro una porta che conduce ad una punizione severa, cadranno nella disperazione.
23:78Egli è Colui che ha creato per voi le facoltà dell’udito, della vista, del sentimento e della comprensione. Eppure, quanto poco siete riconoscenti.
23:79Egli vi ha moltiplicati sulla terra e sarete a Lui ricondotti.
23:80Egli è Colui che dà la vita e la morte, e a Lui si deve l’alternanza tra il Giorno e la Notte. Non comprendete dunque?
23:81Al contrario dicono cose simili a quelle che dicono gli antichi.
23:82Loro dicono: “Che cosa! Quando moriremo e diventeremo polvere ed ossa, saremo di nuovo resuscitati a nuova vita?”
23:83“Questo è stato promesso a noi e ad i nostri padri, prima! Non sono altro che favole degli antichi!”
23:84Dì: “A chi appartiene la terra e tutto ciò che contiene? Ditelo, se lo sapete!”
23:85Loro diranno: “A Dio!”. Dì: “E ancora non accettate il Monito?”
23:86Dì: “Chi è il Signore dei sette cieli e il Signore del Trono Supremo?”
23:87Loro diranno: “Appartengono a Dio”. Dì: “Non sarete, quindi, consapevoli di Lui?”
23:88Dì: “Chi è Colui nelle cui mani è detenuto il governo di tutte le cose- Colui che tutto protegge, ma non è protetto da nessuna cosa? Ditelo, se lo sapete”.
23:89Risponderanno: “Appartengono a Dio.” Dì: “Allora perché vi lasciate ingannare?”
23:90Abbiamo inviato loro la Verità, ma pronunciano menzogne!
23:91Dio non ha generato un figlio, né c’è un altro dio insieme a Lui. Se ci fossero molti dei, ognuno di loro avrebbe portato via ciò che aveva creato e alcuni avrebbero cercato di prevaricare sugli altri! Sia gloria a Dio! Egli è libero da tutto ciò che Gli attribuiscono!
23:92Egli conosce ciò che è nascosto e ciò che è manifesto. Egli è superiore a coloro che Gli attribuiscono come condivisori della Sua divinità.
23:93Dì: “O mio Signore! Se stai per mostrarmi ciò che hai loro promesso,
23:94allora, o mio Signore, non pormi tra coloro che compiono ingiustizia”.
23:95Siamo certamente capaci di mostrarti ciò contro cui sono avvertiti.
23:96Respingete il male con ciò che è migliore. Noi sappiamo bene tutto ciò che affermano.
23:97E dì: “O mio Signore! Mi rifugio in Te dalle mormorazioni del Maligno.
23:98“E cerco rifugio in Te, o mio Signore! Che non possano avvicinarsi a me.”
23:99Fino a quando la morte giungerà ad uno di loro, egli dirà: “O mio Signore! Fammi vivere di nuovo,
23:100al fine che io possa compiere le opere buone che ho trascurato”. “Non è possibile! Ciò che afferma sono solo parole. Davanti a loro è posta una barriera fino al Giorno in cui saranno resuscitati.
23:101Allora, quando sarà suonata la tromba, non ci saranno più relazioni tra loro quel giorno, e nessuno si occuperà dell’altro.
23:102Allora coloro il cui peso delle buone azioni è pesante, raggiungeranno la salvezza:
23:103Coloro il cui peso è invece leggero, saranno tra coloro che hanno perduto le loro anime. L’Inferno sarà la loro dimora.
23:104Il Fuoco brucerà i loro volti e loro gemeranno con le labbra contorte dal dolore.
23:105“Non vi sono forse stati inviati i Miei Segni, e li avete trattati solo come falsità?”
23:106Loro diranno: “Signor nostro! La nostra sfortuna ci ha sopraffatto e ci siamo perduti!
23:107O Signore Nostro! Tiraci fuori di qui. Se ritorniamo al male, saremo invero dei malvagi!”.
23:108Egli dirà: “Che siate trascinati nell’Inferno! Non rivolgetevi a Me!”.
23:109“C’è stata una parte dei Miei servi che era solita pregare: “Signore Nostro! Noi crediamo. Perdonaci e abbi misericordia di noi. Tu sei il Migliore di coloro che mostrano la loro misericordia!”.
23:110Però li avete scherniti, così tanto che, mentre ridevate di loro, avete dimenticato il mio messaggio.
23:111Oggi li ho ricompensati per la loro pazienza e la loro costanza. Costoro hanno meritato il successo.
23:112Egli dirà: “Quanti giorni avete trascorso sulla Terra?”
23:113Loro diranno: “Siamo rimasti per un giorno o per parte di un giorno. Domanda a coloro che hanno tenuto il contro (dei giorni trascorsi sulla terra)”.
23:114Egli dirà: “Non siete rimasti che per poco tempo. Se solo lo aveste saputo!”
23:115Pensavate forse che vi abbiamo creato per gioco e che non sareste stati ricondotti a Noi?”.
23:116Che sia esaltato Dio, il Re, la Realtà. Non c’è altro dio oltre Lui. Il Signore del Trono dell’Onore!”.
23:117Se qualcuno invoca, oltre a Dio, ogni altro dio, senza averne alcuna autorità, la sua ricompensa sarà solo presso il suo Signore! Ed, in verità, i miscredenti non raggiungeranno mai una condizione di prosperità!
23:118Così dì: “O mio Signore! Garantiscici il perdono e la misericordia! Tu sei il migliore di coloro che mostrano misericordia!”



Share this Surah Translation on Facebook...