Quantcast
Ads by Muslim Ad Network









al-Anbiya` Farsi:: Ghodratollah Bakhtiari Nejad 

Ayat
21:1La resa dei conti si avvicina sempre di più all’umanità, eppure non ascoltano e si volgono indietro.
21:2Non è mai giunto loro un messaggio dal loro Signore, senza che non lo ascoltassero irrispettosi.
21:3I loro cuori erano distratti, mentre i malvagi nascondevano i loro concili privati dicendo: “Non è forse costui un uomo come noi? Sarete corrotti dalla magia, voi che avete gli occhi bene aperti?”
21:4Dì: “Il Mio signore conosce ogni parola che viene pronunciata nei cieli e sulla terra. Egli è Colui che ode e vede ogni cosa”.
21:5“No -dicono- questi sono solo sogni confusi”. “No, egli li ha inventati; non è altro che un poeta! Fai che ci porti un segno come quelli che sono stati inviati ai profeti antichi”.
21:6Abbiamo distrutto le comunità, che li hanno preceduti, perché non hanno creduto. Costoro crederanno?
21:7Prima di te, i profeti, che sono stati inviati, non erano altro che uomini, a cui abbiamo garantito ispirazione. Dì a coloro che negano il vero: “Se non lo comprendete, chiedete a coloro che sono in possesso delle rivelazioni precedenti”.
21:8Non abbiamo concesso ai profeti dei corpi che non mangiassero cibo e che non fossero esenti dalla morte.
21:9Alla fine, Noi abbiamo mantenuto la Nostra promessa e abbiamo salvato loro e coloro che abbiamo voluto, mentre abbiamo distrutto coloro che hanno trasgredito oltre ogni limite.
21:10Noi abbiamo rivelato per voi, o uomini, un libro che contiene tutto ciò che dovreste ricordare. Non comprenderete dunque?
21:11Quante erano le popolazioni che abbiamo completamente distrutto a causa delle loro iniquità, ponendo al loro posto altri popoli?
21:12Costoro, quando sentirono che si avvicinava la Nostra punizione, tentarono di fuggire via da essa.
21:13“Non fuggite, ma ritornate alla buone cose della vita, che vi sono state concesse, e alle vostre case al fine che possiate essere chiamati a renderne conto”.
21:14Dissero: “Ah, Guai a noi! Ci siamo comportati male”.
21:15Quel grido loro non cesserà, fino a quando non li rendemmo come un campo mietuto, come ceneri silenziose e spente.
21:16Non abbiamo creato i cieli, la terra e ciò che è nel mezzo invano.
21:17Se avessimo voluto dilettarci in occupazioni vane, lo avremmo fatto con qualcosa che era a Noi più vicino, se avessimo voluto fare qualcosa del genere!
21:18No, Noi abbiamo scagliato la verità contro la falsità e la verità l’ha distrutta, perchè la falsità sempre perisce! Guai a voi per le cose false che affermate su di Noi.
21:19A Lui appartengono tutte le creature nei cieli e sulla terra. Anche coloro che si trovano alla Sua presenza, non sono troppo orgogliosi per servirLo. E nemmeno avvertono alcuna stanchezza.
21:20Costoro celebrano le Sue lodi notte e giorno, senza mai interrompersi.
21:21Oppure hanno tratto dalla terra divinità che possono resuscitare i morti?
21:22Se ci fossero stati, nei cieli e sulla terra, altri dei oltre Dio, entrambi sarebbero già stati corrotti. Sia gloria a Dio, il Signore del Trono. Egli è molto al di sopra di quanto Gli attribuiscono.
21:23Lui non sarà chiamato a rendere conto dei Suoi atti, ma loro saranno chiamati a rendere conto dei loro.
21:24Oppure si sono presi altri dei accanto a Lui? Dì: “Portate le vostre prove convincenti”. Questo è il messaggio di coloro che sono con me e il messaggio di coloro che sono prima di me. Però, la maggior parte di loro non conosce il vero, e così si volta indietro.
21:25Non abbiamo mai inviato un messaggero prima di te senza che gli inviassimo anche questa ispirazione: “Non c’è altro dio che Me. Quindi serviteMi ed adorateMi”.
21:26E dissero: “Il Clemente ha generato una discendenza. Gloria a Lui! Costoro non sono altro che servi innalzati all’onore!
21:27Non parlano prima che Lui parli e agiscono in tutte le cose secondo il Suo comando.
21:28Egli conosce ciò che li precede e che li segue. Non possono intercedere se non per coloro che Egli accetta, coloro che stanno in timore e riverenza della Sua Gloria.
21:29Se qualcuno di loro dovesse dire: “Io sono un dio accanto a Lui”, lo ricompenseremo con l’Inferno. In questo modo, Noi ricompensiamo coloro che compiono il male.
21:30Non vedono forse i miscredenti che i cieli e la terra costituivano un’unica massa prima che li scindessimo? Dall’acqua abbiamo tratto ogni essere vivente. Allora non crederanno?
21:31Abbiamo posto sulla terra montagne freme, affinché con loro non si scuota e tra le montagne abbiamo fatto ampi sentieri che possono attraversare. Che possano ricevere la Guida.
21:32Abbiamo reso il cielo una tenda ben protetta, eppure loro si volgono indietro dai segni che queste cose indicano!
21:33Egli è Colui che ha creato la notte e il giorno, il sole e la luna. Tutti i corpi celesti nuotano, ognuno nella propria orbita.
21:34Non abbiamo concesso a nessun uomo una vita eterna in questo mondo: se tu dovessi morire, forse loro vivrebbero per sempre?
21:35Ogni anima proverà il sapore della morte. E Noi vi proviamo con il male e con il bene. Presso di Noi è il ritorno.
21:36Quando i miscredenti ti vedono, ridono di te, dicendo: “È forse questo, colui che parla dei nostri dei?”. Eppure, quando il Clemente viene menzionato, costoro lo respingono.
21:37L’uomo è una creatura preda dell’impazienza. Presto io vi mostrerò i Miei segni e poi non mi chiederete di affrettarli.
21:38Dicono: “Quando si avvererà questa promessa, se state dicendo il vero?”.
21:39Se solo i miscredenti conoscessero il tempo in cui non saranno capaci di rimuovere il fuoco dai loro volti e dalle loro schiene, quando non potranno ricevere aiuto alcuno!
21:40No, li coglierà tutto all’improvviso e saranno confusi. Non avranno alcun potere di respingerlo e nemmeno potranno ottenere una tregua.
21:41Molti messaggeri prima di te sono stati insultati. Ma ciò di cui si prendevano gioco li avvolgerà.
21:42Dì: “Chi può salvarvi la notte e il giorno da Dio, il Clemente?” Eppure, alla menzione del loro Signore, costoro si voltano indietro.
21:43Hanno forse degli dei che potrebbero proteggerli da Noi? Non hanno alcun potere di aiutare se stessi, e non possono nemmeno essere difesi da Noi.
21:44No! Noi concediamo le cose buone di questa vita a questi uomini e ai loro padri fino a quando i loro anni non aumentarono. Non vedono che gradualmente riduciamo la terra sotto il loro controllo dai bordi esteriori? Saranno forse loro che vinceranno?
21:45Dì: “Io vi ammonisco in accordo con la rivelazione”, ma il sordo non udrà la chiamata, anche se è stato avvertito.
21:46Se solo un respiro dell’ira del tuo Signore li toccasse, diranno: “Guai a Noi! Abbiamo compiuto il male!”.
21:47Noi fisseremo bilance della Giustizia nel giorno del Giudizio, così nessuna anima sarà trattata ingiustamente, anche se fosse un’azione del peso di una granello di mostarda, Noi li chiameremo a renderne conto. E Noi siamo sufficienti per chiederne il conto!
21:48In passato abbiamo garantito a Mosè e Aronne il Criterio per giudicare, una luce ed un messaggio per coloro che si mantengono nel ricordo di Dio,
21:49che temono il loro Signore, anche se non possono percepirlo, e che temono l’Ora del Giudizio.
21:50Questo è un messaggio benedetto che Noi abbiamo inviato. Lo rifiuteranno quindi?
21:51Noi abbiamo concesso ad Abramo la rettitudine nella condotta e Noi lo ben conoscevamo.
21:52Egli disse al proprio padre e al suo popolo: “Che cosa sono queste immagini verso le quali siete assiduamente devoti?”
21:53Risposero: “I nostri avi li adoravano”.
21:54Egli disse: “In verità, voi e i vostri padri siete in errore manifesto”.
21:55Loro dissero: “Ci hai portato la Verità, oppure stai solo scherzando?”.
21:56Egli disse: “No, il vostro Signore è il Signore dei cieli e della terra. Egli li ha creati dal nulla ed io sono testimone di questa verità”.
21:57E, per Dio, io ho un piano per i vostri idoli, dopo che sarete andati via e avrete volto le spalle.
21:58Così li distrusse tutti, eccetto il più grande, al fine che potessero rivolgersi a lui.
21:59Dissero: “Chi ha fatto questo ai nostri dei? Deve essere un uomo veramente empio!”.
21:60Alcuni dissero: “Abbiamo udito un giovane che parlava di loro. Si chiama Abramo!”.
21:61Loro dissero: “Portalo al loro cospetto, così che possano recare testimonianza”.
21:62Loro dissero: “Sei tu che hai fatto questo ai nostri dei, o Abramo?”.
21:63Rispose: “No, è stato l’idolo più grande! Chiedi loro, se sono capaci di parlare”.
21:64Così si volsero gli uni verso gli altri e dissero: “Davvero siete stati ingiusti”.
21:65Così furono confusi dalla vergogna. Dissero: “Tu sai bene che questi idoli non possono parlare!”
21:66Abramo disse: “Dunque voi venerate, accanto a Dio, cose che non possono né nuocervi né beneficarvi?
21:67Vergogna a voi e a ciò che venerate oltre a Dio! Non avete forse alcun senso?”.
21:68Loro dissero: “Bruciamolo e proteggiamo i nostri dei”.
21:69Noi dicemmo: “O Fuoco, sii fresco e sii un mezzo di salvezza per Abramo!”.
21:70Poi ordirono uno stratagemma contro di lui, ma poi facemmo di loro i perdenti più grandi.
21:71Ma Noi abbiamo salvato lui e suo nipote Lot e li abbiamo diretti ad una terra, che abbiamo benedetto per tutte le nazioni.
21:72E Noi Gli abbiamo concesso Isacco e, come dono ulteriore, Giacobbe. Noi li abbiamo resi uomini retti.
21:73E li abbiamo fatti leader, che guidano gli uomini attraverso il Nostro comando. Noi abbiamo inviato loro l’ispirazione di compiere opere buone, di stabilire preghiere regolari e di praticare la carità con costanza e loro Ci hanno servito con costanza.
21:74E anche a Lot abbiamo concesso giudizio e conoscenza e lo abbiamo salvato dalla città che praticava abomini. In verità, erano persone dedite alla malvagità, un popolo di ribelli.
21:75E Noi lo abbiamo ammesso alla Nostra Misericordia, perché egli era uno dei giusti.
21:76Molto prima rispondemmo a Noè, quando gridò verso di Noi. Noi abbiamo ascoltato la sua preghiera e abbiamo salvato lui e la sua famiglia da una grande calamità.
21:77Noi lo aiutammo contro coloro che rifiutano i Nostri segni. In verità, costoro erano un popolo dedito al male, così Noi li abbiamo fatti affogare tutti insieme nel diluvio.
21:78E ricorda Davide e Salomone, quando espressero un giudizio riguardo al campo che il gregge di un certo popolo aveva brucato di notte. Noi siamo stati testimoni del loro giudizio.
21:79A Salomone abbiamo ispirato la retta comprensione in questa materia. Ad ognuno di loro abbiamo concesso giudizio e conoscenza. Il Nostro potere ha permesso che le colline e gli uccelli celebrassero le Nostre lodi insieme a Davide. Siamo stati Noi che abbiamo compiuto tutto questo!
21:80Siamo stati Noi che gli abbiamo insegnato, a vantaggio vostro, la fabbricazione delle cotte di maglia, affinché vi proteggessero dal nemico durante la battaglia. Non ne sarete riconoscenti?
21:81È stato il Nostro potere che ha fatto sì che il vento soffiasse senza interruzione per Salomone, al suo ordine, sulla terra che Noi abbiamo benedetto. Perché Noi conosciamo ogni cosa.
21:82E tra i demoni ve ne erano alcuni che si immergevano per lui o compivano altri lavori. Siamo Noi che li sorvegliavamo.
21:83E ricordati di Giobbe, Egli gridò verso al suo Signore.
21:84“Una grande calamità mi affligge, e tu sei il più misericordioso dei misericordiosi”. Così Noi lo abbiamo ascoltato e abbiamo rimosso l’angoscia che lo affliggeva; Noi gli abbiamo ridato la sua famiglia e moltiplicammo il suo numero- come Nostra grazia e come memento per coloro che adorano Dio.
21:85E ricordati di Ismaele, di Idris e di Dhu al Kifl; tutti uomini di costanza e di pazienza.
21:86Noi li abbiamo ammessi alla Nostra misericordia perché erano tra i devoti.
21:87E ricorda Dhu al Nun, quando egli se ne andò nell’ira. Egli immaginò che Noi non avessimo alcun potere su di lui! Però, egli gridò nella profondità delle tenebre: “Non c’è altro dio che Te. Gloria a Te. Sono stato ingiusto!”.
21:88Così Noi lo abbiamo ascoltato e lo abbiamo salvato dalla tristezza. Così Noi salviamo coloro che hanno fede.
21:89E ricordati di Zaccaria, quando gridò verso il suo Signore: “O Signore mio! Non mi lasciare privo di discendenza, sebbene Tu sia il migliore di coloro che ereditano!”.
21:90Così Noi lo abbiamo ascoltato e gli abbiamo concesso Yahya. Abbiamo curato la sterilità di sua moglie. Costoro compivano opere buone ed erano soliti rivolgersi a Noi con amore e riverenza, mostrandosi umili davanti a Noi.
21:91E ricorda colei che ha custodito la propria castità: Noi abbiamo insufflato in lei il Nostro spirito e abbiamo reso lei e suo figlio un segno per tutte le genti.
21:92In verità, la vostra comunità è una singola comunità ed io sono il vostro Signore. Quindi serviteMi.
21:93Però le generazioni successive infransero questa unità, eppure tutti ritorneranno a Noi.
21:94Chiunque opera un atto di rettitudine e ha fede, la sua opera non sarà respinta, Noi la registreremo in suo favore.
21:95Nessuna comunità, che noi abbiamo distrutto, potrà ritornare,
21:96fino a quando Gog e Magog passeranno le barriere e si diffonderanno dalle alture.
21:97Poi la Vera Promessa si approssimerà, e gli occhi dei miscredenti fisseranno con orrore: “Guai a noi! Siamo stati distratti. Peggio ancora abbiamo commesso l’ingiustizia”.
21:98In verità voi (o miscredenti) e gli dei che adorate accanto a Dio non sono altro che paglia per l’Inferno! Certamente voi vi entrerete.
21:99Se fossero stati dei, non ci sarebbero entrati. Però, ognuno di loro dimorerà lì per sempre.
21:100Piangeranno, ma nessuno presterà loro ascolto.
21:101Coloro per cui il bene ha avuto il sopravvento, ne saranno allontanati.
21:102Non udranno dell’Inferno nemmeno il minimo rumore. Dimoreranno in ciò che le loro anime desiderano.
21:103Il Grande Terrore non provocherà loro alcuna sofferenza, ma gli angeli li incontreranno con reciprochi saluti: “Questo è il Giorno che vi è stato promesso”,
21:104Il Giorno in cui avvolgeremo i cieli come una pergamena avvolta in rotoli. Proprio come abbiamo iniziato la prima creazione, così ne ripeteremo una nuova, una promessa che abbiamo fatto e Noi la manterremo.
21:105Prima di questo Noi abbiamo scritto nei salmi, dopo il messaggio dato a Mosè: I Miei servi, i giusti, erediteranno la terra.
21:106In verità, in questo Corano vi è un messaggio per coloro che veramente adorano Dio.
21:107Non ti abbiamo inviato, se non come misericordia per tutta l’umanità!
21:108Dì: “Ciò che mi è stato ispirato è che il vostro Dio è un Dio Unico. Vi sottometterete al Suo Volere (nell’Islam)?”.
21:109Però, se loro si volgono indietro, dì: “Io ho proclamato il messaggio a voi nella verità, ma non sapete se ciò che vi è stato promesso sia vicino o lontano.
21:110Egli è Colui che conosce che cosa manifestate nei discorsi e che cosa rimane celato nei vostri cuori.
21:111Non so se ciò sia una prova per voi, e la garanzia di sostentamento per un certo periodo.
21:112Dì: “O mio Signore! Giudicaci secondo verità! Il nostro Signore è il Compassionevole, qualcuno la cui assistenza deve essere cercata contro ciò che i miscredenti proferiscono!”.



Share this Surah Translation on Facebook...