Quantcast
Ads by Muslim Ad Network









Ibrahim Farsi:: Ghodratollah Bakhtiari Nejad 

Ayat
14:1Alif, Lam, Ra. Abbiamo rivelato un Libro al fine che tu possa guidare l’umanità fuori dalla profondità delle tenebre nella luce- con il permesso del loro Signore- nella Via dell’Eccelso, del degno di ogni Lode,
14:2di Dio, a Cui appartengono tutte le cose che si trovano nei cieli e sulla terra! Ma guai a coloro che negano il Vero perché un terribile castigo (li attende)!
14:3Coloro che amano la vita di questo mondo più di quella dell’Altro, che intralciano coloro che si pongono sulla Via di Dio e cercano di farla apparire irrilevante. Costoro si sono perduti per una lunga distanza.
14:4Non abbiamo inviato nessun messaggero senza che insegnasse nella lingua del suo stesso popolo, al fine che rendesse per loro chiaro (il messaggio). Dio lascia che si perda chi vuole e guida chi vuole. Egli è il Potente, il Saggio.
14:5Abbiamo inviato Mosè con i Nostri segni: “Conduci il tuo popolo fuori dalla profondità delle tenebre alla luce. Insegna loro a ricordare i Giorni di Dio, dove in verità ci sono segni per coloro che sono pazienti, costanti e grati.
14:6Ricordate! Mosè disse al suo popolo: “Richiamate alla mente i favori che Dio vi ha concesso, quando vi ha liberato dal popolo del Faraone. Vi sottoposero a dure prove e a punizioni. Hanno massacrato i vostri figli e hanno lasciato in vita le vostre donne: una prova tremenda dal vostro Signore.
14:7Ricordate il tempo in cui il vostro Signore ha promesso: “Se sarete grati, vi concederò maggiori benedizioni. Invece, se mostrerete ingratitudine, invero la Mia punizione sarà terribile.”
14:8E Mosè disse: “Se negherete il vero- voi e tutto ciò che si trova sulla terra- Dio è privo di qualsiasi bisogno, degno di ogni lode”.
14:9Non siete stati raggiunti dalla storia di coloro che vi hanno preceduto? Del popolo di Noè, degli Ad e dei Thamud? E di coloro che sono venuti dopo di loro? Nessuno li conosce, tranne Dio. Venne loro un messaggero con chiari segni, ma posero le mani sulla bocca e dissero: “Neghiamo la missione per la quale sei stato inviato e nutriamo sospetti e dubbi verso quello che ci proponete.”
14:10I loro messaggeri dissero: “Nutrite un dubbio riguardo a Dio, il Creatore dei cieli e della Terra? Egli è Colui che vi invita, al fine che possa perdonare i vostri peccati e concedervi di godere della vita per un termine stabilito!”. Dicono: “Tu non sei altro che un uomo come noi! Desideri distoglierci dal culto degli dei degli antenati. Portaci una chiara autorità”.
14:11I loro messaggeri dissero loro: “È vero, siamo uomini come voi, ma Dio garantisce la Sua grazia a coloro che desidera tra i Suoi servi. Possiamo portarvi una prova, solo se Dio lo concede. Che tutti coloro che hanno fede ripongano la loro fiducia in Dio.
14:12Non abbiamo alcun motivo per non riporre la nostra fiducia in Dio. Invero Egli ci ha guidato sulle Nostre Vie (verso la luce). Dovremmo sopportare con pazienza tutto il male che ci causate. Coloro che ripongono la loro fiducia, devono porre la loro fiducia in Dio”.
14:13Coloro che negano il Vero hanno detto ai loro messaggeri: “Siate sicuri che vi scacceremo dalla nostra terra, a meno che non ritorniate ai nostri costumi”. Il loro Signore li ispirò: “Invero dovremo far sì che i malvagi periscano!
14:14Faremo sì che voi abitiate la terra e siate i loro successori. Questa è la Mia promessa a coloro che temono il Tempo in cui staranno davanti al Mio giudizio, coloro che temono la punizione annunciata”.
14:15Costoro pregarono (per ricevere l’aiuto da Dio) e ogni testardo nemico della verità ha fallito.
14:16Davanti a costui vi è l’Inferno e gli sarà data da bere acqua fetida e bollente.
14:17La degludirà a piccoli sorsi, eppure con difficoltà la ingoierà. Da ogni lato gli verrà incontro la morte, eppure non potrà morire. Davanti a lui ci sarà un castigo severo.
14:18Le opere di coloro che rifiutano il loro Signore assomigliano alla cenere, su cui soffia il vento furiosamente un giorno di tempesta. Non avranno potere alcuno su ciò che hanno conseguito. Si sono allontanati dal fine.
14:19Non vedete che Dio ha creato i cieli e la terra secondo verità? Se lo volesse, potrebbe estinguervi e porre al vostro posto una nuova creazione.
14:20Non è cosa difficile per Lui.
14:21Verranno tutti riuniti di fronte a Dio. I deboli diranno a coloro che sono arroganti: “Noi vi abbiamo semplicemente seguito. Potete forse salvarci dall’Ira di Dio?”. Risponderanno: “Se avessimo ricevuto la Guida di Dio, sicuramente vi avremmo guidato. Non fa nessuna differenza per noi se ci infuriamo o sopportiamo questi tormenti con pazienza. Non abbiamo alcuna possibilità di scampo”.
14:22Quando tutto sarà mai deciso, Satana dirà: “È stato Dio che vi ha dato una promessa di verità. Anche io vi ho fatto una promessa, ma non l’ho mantenuta. Non ho alcuna autorità sopra di voi, eccetto quella di chiamarvi, ma ascoltatemi e non rimproverate me, bensì rimproverate le anime vostre. Io non posso ascoltare le vostre grida e voi non potete ascoltare le mie. Mi sono sempre rifiutato di ammettere che ci fosse una qualche verità nella vostra credenza, secondo la quale sono associato a Dio. Per coloro che commettono il male è stata riservata una punizione terribile.
14:23Però, coloro che credono e compiono il bene saranno ammessi in Giardini sotto i quali scorrono ruscelli. Dimoreranno qui con il permesso del loro Signore. Il loro saluto sarà: “Pace!”.
14:24Non vedete a che cosa Dio paragona una buona parola? Una buona parola è come un albero buono, le cui radici sono fissate con fermezza, i cui rami raggiungono il cielo.
14:25Produce sempre frutti, con il permesso del suo Signore. Dio propone agli uomini delle parabole, al fine che possano essere ammoniti.
14:26La cattiva parola assomiglia ad un albero cattivo, che viene divelto dalle radici dalla superficie della terra1: manca di stabilità.
14:27Dio darà forza a coloro che credono, con la Parola che sta ritta e ferma, in questo mondo e nell’Altro. Dio però lascerà che si perdano coloro che agiscono ingiustamente. Dio fa quello che vuole.
14:28Non avete forse rivolto lo sguardo verso coloro che hanno mutato la benedizione di Dio in menzogna e hanno condotto il loro popolo nella Casa della Perdizione?
14:29Nell’Inferno? Bruceranno lì dentro, invero una orribile dimora.
14:30Hanno posto degli idoli e li hanno considerati pari a Dio, per deviare gli uomini dal Retto Cammino! Dì: “Godete il vostro effimero potere. Invero state percorrendo la strada dritta verso il Fuoco!”.
14:31Parla ai Miei servi che hanno creduto: che possano stabilire preghiere regolari e spendere in carità di ciò che abbiamo dato loro, in segreto ed apertamente, prima che giunga il Giorno in cui non ci saranno né riscatti né amici.
14:32È Dio Che ha creato i cieli e la terra e ha fatto scendere acqua dal cielo, con la quale fa crescere frutti di cui vi cibate. Egli è Colui che vi ha messa a disposizione le navi, affinché solchiate i mari al Suo Comando. Vi sono sottomessi anche i fiumi.
14:33Vi ha assoggettato il sole e la luna, che seguono ognuno la propria orbita. Vi ha sottomesso anche la notte e il giorno.
14:34Vi ha concesso tutto ciò che avete domandato. Se contasse le benedizioni di Dio, non sarete mai capaci di farlo. Gli esseri umani sono i più persistenti nel compiere il male e nel rifiuto della verità.
14:35Ricordate: Abramo ha detto: “O mio Signore! Rendi questa città un luogo di pace e sicurezza. Preserva me e i miei figli dall’adorazione degli idoli.
14:36O mio Signore! Costoro hanno condotto lontano dalla Retta Via molti uomini. Coloro che mi seguono, in realtà mi apparterranno. E per coloro che mi disubbidiscono-Tu sei Perdonatore, Misericordioso”.
14:37O nostro Signore! Ho stabilito alcuni dei miei discendenti in una valle arida e spoglia, presso la Tua Sacra Casa, al fine, Signore nostro, che possano stabilire preghiere regolari. Riempi il cuore di alcuni uomini con amore verso di loro e nutrili con i frutti, così che possano essere grati.
14:38O nostro Signore! Tu conosci veramente ciò che nascondete e ciò che manifestate. Niente è nascosto a Dio sia sulla terra che nel cielo.
14:39Che sia lode a Dio, che mi ha concesso Ismaele ed Isacco in vecchiaia. In verità, il Mio Signore è Lui, Colui che ascolta le preghiere.
14:40“O mio Signore! Concedi a me e alla mia discendenza di assolvere all’orazione. O nostro Signore! Accetta la mia preghiera.
14:41O Signor nostro! Coprici con il Tuo Perdono: me, i miei genitori e tutti i credenti nel Giorno in cui sarà stabilito il giudizio”.
14:42Non pensate che Dio non presti attenzione alle azioni di coloro che compiono il male. Egli garantisce una tregua fino al Giorno in cui i loro occhi saranno spalancati con orrore.
14:43Costoro corrono intorno confusi, il capo dritto, lo sguardo perso e nei loro cuori un vuoto abissale.
14:44Così avverti l’umanità del Giorno in cui li coglierà l’ira divina. Allora coloro che hanno commesso il male diranno: “Signore nostro! Garantiscici una tregua per un poco. Risponderemo alla Tua chiamata e seguiremo i profeti!”. “Che cosa! Non avete forse giurato che il vostro potere sarebbe durato in eterno?
14:45Voi avete abitato nei luoghi in cui hanno dimorato coloro che hanno commesso ingiustizia contro le anime loro. Vi è stato mostrato chiaramente come ci siamo comportarti con loro. Vi abbiamo già mostrato molti esempi!”.
14:46I piani che hanno fatto sono invero potenti, ma non sono sfuggiti allo sguardo di Dio, anche se avessero avuto il potere di far crollare le montagne!
14:47Non pensate mai che Dio non mantenga le promesse che ha fatto ai Suoi Profeti. Dio è l’Eccelso, il Signore del Giudizio.
14:48Un giorno la terra sarà trasformata e così anche i cieli. Gli uomini saranno riuniti di fronte ad Dio, l’Uno, l’Irresistibile.
14:49Vedrai quel Giorno i peccatori legati insieme,
14:50le loro vesti fatte di pece liquida, mentre il fuoco coprirà i loro volti.
14:51affinché Dio possa ricompensare ogni anima per ciò che merita. In verità, Dio è veloce nel conto.
14:52Qui c’è un Messaggio per l’umanità. Lascia che prendano l’avvertimento e fai loro sapere che Egli è il Dio Unico. Lascia che gli uomini che comprendono, gli prestino ascolto.



Share this Surah Translation on Facebook...